Il Quartetto

Si forma nel 2006 per volontà del Primo violino di Spalla della Orchestra della Fondazione Arena di Verona Prof. Peter Szanto, che inizia questo progetto con colleghi della medesima orchestra che compongono l’attuale gruppo.

Ognuno di loro collabora anche con prestigiose formazioni cameristiche e/o orchestrali spesso con ruoli apicali, svolgendo una intensa attività in campo nazionale ed internazionale.

Da qui l’esigenza di fondere le proprie esperienze collaborando, con serietà ed impegno, per una nuova ricerca della qualità sonora e dell’interpretazione stilistica, affrontando insieme la letteratura per la più alta e nobile formazione di musica da camera: il Quartetto d’Archi

Regolarmente ospite in diversi Festival e/o rassegne musicali, vanta al suo attivo numerosi concerti con un sempre maggiore successo di pubblico e di critica. Una amalgama e freschezza sia sonora che interpretativa, fanno del Quartetto d’Archi Scaligero una formazione di raro ascolto con un repertorio che spazia dal barocco alla musica del 900.

Peter Szanto, Violino I                  Bruno Donà, Violino II
Massimiliano Di Stefano, Viola
Zoltan Szabo, Violoncello